sabato 20 febbraio 2010

La Geologia e la sua importanza.

Se volessimo attenerci alla definizione "enciclopedica" della Geologia, potremmo semplicemente definirla come la scienza che si occupa dello studio della storia del pianeta Terra, della sua evoluzione, e dei fenomeni di natura chimica, fisica e biologica che si sono succeduti nel corso del tempo, determinando l'aspetto attuale del nostro splendido pianeta.
In effetti, la Geologia è proprio questo: la ricostruzione e la collocazione temporale dei processi fisici, chimici (ma anche biologici) che determinano l'evoluzione fisica della Terra.
Nel corso dei secoli, la Geologia ha portato alla nascita di una serie di discipline collaterali, altamente specialistiche, capaci di fornire un contributo determinante alla comprensione del "sistema Terra" in ogni suo possibile ambito.

La Mineralogia, la Petrografia, la Vulcanologia, la Sismologia, la Geotecnica, la Geochimica, la Geomorfologia, la Paleontologia, altro non sono che discipline "figlie" della Geologia, a partire dalla quale sono nate, evolvendosi poi autonomamente in modo da costituire ambiti di studio specialistici, serbatoio insostituibile di conoscenza imprescindibile per il geologo.
Indagare e comprendere pazientemente nel passato del nostro pianeta, equivale a conoscerne il futuro.
Conoscere i processi che determinano l'evoluzione tettonica del nostro pianeta, i processi di modellamento di un versante, il ciclo litologico, le dinamiche alla base dei fenomeni sismici e vulcanici, significa comprendere e rispettare (almeno in linea teorica!) l'ambiente fisico nel quale siamo ospiti e con il quale, quotidianamente, ci troviamo ad interagire.
La Geologia, infatti, è anche questo: la conoscenza dei rischi intrinseci al pianeta. La Terra è un sistema assai complesso, in cui le variabili fisiche, chimiche e biologiche, agiscono profondamente sull'ambiente che ci circonda, alterandone in una certa misura, spesso significativa, i processi evolutivi.
Comprendere quali siano i rischi legati alla costruzione in zone sismiche, o in aree ad alto rischio idrogeologico, dovrebbe aiutarci a prevenire le catastrofi di cui molto spesso riceviamo notizia tramite i telegiornali.
Frane, terremoti, esondazioni, eruzioni vulcaniche, altro non sono che le manifestazioni di vita di questo splendido pianeta su cui abbiamoavuto la fortuna di vivere. Conoscerle significa rispettarle, rispettarle vuol dire vivere bene, ed in sicurezza, nella nostra casa.
Si, la Terra è proprio questo: la nostra cara casa.
Una casa un po' speciale, che fluttua libera nello spazio, in compagnia della sua Luna, trasportando con sé ognuno di noi, proteggendoci con la sua atmosfera e concedendoci di vivere in quel paradiso terrestre, fatto di oceani azzurri, montagne, rigogliose foreste, sterminati deserti, che è la sua superficie.
Di questo, tutti noi dovremmo esse consapevoli e grati. E, per questo, dovremmo rispettare il nostro "piccolo" pianeta.
Di fatto, questo insegna la Geologia. Il rispetto profondo per la Terra. Un qualcosa che l'uomo, nella sua arroganza, troppo spesso dimentica.
Conoscere la Geologia, in definitiva, equivale ad amare e rispettare il nostro pianeta. E di questo, mai come oggi, ce n'é un bisogno disperato.
Buona lettura.

Nessun commento: